Bairro Alto
Bairro Alto

Bairro Alto

Bairro Alto è un quartiere tradizionale di Lisbona, situato sulla cima di una collina, situato vicino al quartiere cosmopolita di Chiado, della stazione di trasporto Cais do Sodré, affascinante Príncipe Real e storico Largo do Carmo. Le arterie principali del Bairro Alto sono Praça Luís de Camões, Largo Trindade Coelho, Rua do Norte, Rua da Rosa, Rua do Século e Rua do Diário de Notícias. Bairro Alto ha due punti di incontro principali: Praça Luís de Camões e Largo Trindade Coelho. Praça Luís de Camões, situata all’ingresso meridionale del Bairro Alto, stabilisce il confine tra Bairro Alto e Chiado, considerata la capitale di Lisbona dal popolo di Lisbona. Da qui è possibile andare a Rua da Rosa, Rua do Norte o Rua da Atalaia. Il Largo Trindade Coelho, situato nella parte settentrionale del Bairro Alto, anche noto come Largo do Cauteleiro per la presenza di una statua in onore del precauzionale o Largo de São Roque a causa della chiesa di São Roque. Da Largo Trindade Coelho è possibile accedere al belvedere di São Pedro de Alcântara, l’ascensore Glória, la via Misericórdia, la via Grémio Lusitano e Largo do Carmo.

L’ambiente misto di Bairro Alto

Bairro Alto presenta due stili di vita, uno durante il giorno e l’altro di notte.
A Bairro Alto durante il giorno possiamo osservare un quartiere calmo e tranquillo, un quartiere con piccoli negozi, uffici commerciali e piccoli ristoranti con cucina tipica portoghese con il tipico trambusto di un grande quartiere cittadino con la gente circolando da una parte all’altra, sulla strada per gli uffici, i vicini chiacchierano alla finestra, i vestiti appesi alla corda per il bucato e i balconi decorati con vasi di fiori e ristoranti pieni di gente locale e turisti durante l’ora di pranzo.
Di notte, il Bairro Alto diventa un centro bohémien e vita notturna a Lisbona. È il Bairro Alto che definisce praticamente tutte le tendenze e le mode della vita notturna di Lisbona, un quartiere dedicato alla vita notturna. A Bairro Alto ci sono bar di ogni genere, club, club, ristoranti, case da tè, taverne o case di fado. A Bairro Alto è possibile vivere di notte nel cuore della notte, anche se gli esercizi di vita notturna chiudono alle due del mattino.

Bairro Alto e Rua de Santa Catarina fanno parte del Consiglio Parrocchiale di Misericórdia.

Attrazioni da visitare a Chiado (Top 10)

1. Punto di vista di São Pedro de Alcântara: Il punto di vista di São Pedro de Alcântara è un parco con giardino e un punto di vista con uno dei panorami più belli di Lisbona grazie alla vista panoramica sull’intera città vecchia, tra cui il Castello di São Jorge situato sulla collina opposta. Il punto di vista di São Pedro de Alcântara si trova a Rua de São Pedro de Alcântara, tra Princípe Real e Bairro Alto. I punti salienti principali punto di vista di São Pedro de Alcântara sono:

    • Vista sul castello di São Jorge, la collina di Graça, Baixa, Martim Moniz, Alfama, il fiume Tago e Serra da Arrábida;
    • La statua di Eduardo Coelho, fondatore di Diário de Notícias, uno dei giornali più importanti del paese;
    • Il pannello di piastrelle con rappresentazione della città di Lisbona, di Fred Kradolfer costruito nel 1952;
    • Gli otto busti che rappresentano personaggi storici, vale a dire: Venere, Ulisses, Vasco da Gama e Camões

2. Chiesa di São Roque (38 ° 42 ’49 .07 ‘, 9 ° 8 ’36 .54’ ‘): si distingue per la discrepanza tra la facciata esterna e la ricchezza interna, si trova in Largo Trindade Coelho tra Rua da Misericórdia e Rua Dom Pedro de Alcântara. La Igreja de São Roque fu creata nel 1553 come quartier generale dei gesuiti in Portogallo. I Gesuiti (Companhia de Jesus) arrivarono in Portogallo nel 1540 e costruirono la prima chiesa e quartier generale nella vecchia cappella di São Roque. L’architetto responsabile della chiesa di São Roque fu Afonso Álvares (1501-1580). I punti salienti di Igreja de São Roque sono:

    • Cappella di San Giovanni Battista: La Cappella di San Giovanni Battista fu commissionata dal re Dom João V (1689-1750) da due architetti italiani, Luigi Vanvitelli (1700-1773) e Nicola Salvi (1697-1751) nel 1740 e costruito negli anni 1742 e 1747. Il 15 dicembre 1744 fu benedetto da papa Benedetto XIV (1675-1758) e trasportato a Lisbona direttamente da Roma in tre navi. I punti di interesse nella Cappella di San Giovanni Battista sono il Marmo di Carrara; Il dipinto che rappresenta il Battesimo di Cristo dell’autore di Agostino Massucci (1691-1758); “The Pentecost” rappresentato sugli schermi a sinistra, e “The Annunciation” rappresentato sugli schermi a destra, scritto da Agostino Massucci (1691-1758); e l’arco esterno con le armi reali portoghesi e il monogramma di Dom João V.
    • Cappella di Nossa Senhora da Doctrina: inaugurata nel 1612, con l’immagine di Sant’Anna e la Vergine risalente alla fine del XVII secolo, le immagini di São Joaquim e Santa Ana del 17 ° secolo e l’emblema della Brotherhood of Doctrine.
    • Cappella di São Francisco Xavier: inaugurata nel 1634 e progettata da António Gomes de Elvas. Qui possiamo visitare la scultura del 17 ° secolo per rappresentare São Francisco Xavier, i dipinti per rappresentare due momenti della vita di São Francisco Xavier con Dom João III in udienza con São Francisco Xavier e O Papa Paulo III quando i primi Padri della Compagnia di Gesù furono inviati in Portogallo. I due dipinti sono di José de Avelar Rebelo (1600-1657).
    • São Roque Chapel: nel sito della vecchia cappella di São Roque e si distingue per la presenza dell’immagine di São Roque, immagini di São Tiago e São Sebastião, le sei sculture in legno argentato che rappresentano gli apostoli São Pedro e São Paulo e i quattro santi evangelisti, São Mateus, São Marcos, São Lucas e São João; il dipinto per rappresentare The Apparition of the Angel a São Roque, risalente alla seconda metà del XVI secolo, di Gaspar Dias; i pannelli di piastrelle del XVI secolo con scene della vita quotidiana di São Roque di Francisco de Matos; e lo stemma della Confraternita di São Roque.
    • Capela do Santíssimo: Capela do Santíssimo è stata progettata da Luíza Fróis e inaugurata nel 1636. I punti salienti sono l’immagine di Nossa Senhora da Assunção; i due dipinti laterali risalenti al 17 ° secolo per rappresentare La morte della Vergine e l’Assunzione e l’incoronazione della Vergine, di Bento Coelho da Silveira (1617-1708); la lampada in argento del 1877 costruita nella città di Porto.
    • Cappella principale: La cappella principale fu costruita tra il 1625 e il 1628. I principali punti di interesse sono le quattro nicchie frontali che rappresentano i principali santi della Compagnia di Gesù, vale a dire Santo Inácio de Loyola (1491-1556), São Francisco Xavier (1506-15525), São Luís de Gonzaga (1568-1591) e São Francisco de Borja (1510-1572); la scultura per rappresentare la Madonna con il Ragazzo, risalente al 17 ° secolo; le sculture di Senhor da Cana Verde, Santa Brígida, São Gregório Thaumaturgo e Immaculada Conceição; i quattro quadri che rappresentano Santo Estanislau Kostka (1550-1568) e i tre martiri del Giappone, São Diogo, São João Mário e São Paulo Miki; e le tombe di Dom Fernando Martins de Mascarenhas (1548-1628) e Dom Tomás de Almeida (1670-1754).
    • Cappella di Nossa Senhora da Piedade: progettata da Martim Gonçalves da Câmara e inaugurata nel 1613. I principali punti di interesse sono il dipinto che rappresenta Nossa Senhora da Soledade; il Pietá in legno policromo risalente al 17 ° secolo; l’immagine di Nossa Senhora da Boa-Morte; e le due sculture per rappresentare São Longuinho e Santa Verónica.
    • Cappella di Santo António: ricostruita dopo il terremoto del 1 ° novembre 1755. I punti salienti sono i soffitti con affreschi neoclassici del XIX secolo; l’immagine di Sant’Antonio del XVII secolo; i due dipinti raffiguranti scene del viaggio religioso di Santo António, vale a dire La predicazione del pesce ai pesci e La tentazione di Santo António. I dipinti sono di Vieira Lusitano (1699-1783 ).
    • Cappella della Sacra Famiglia (Cappella del Bambino perduto), inaugurata nel 17 ° secolo. I punti di interesse sono il dipinto centrale che rappresenta Gesù tra i dottori di José de Avelar Rebelo (1600-1657); i due dipinti per rappresentare L’Adorazione dei Re, e l’Adorazione dei pastori di André Reinoso; e le tre sculture del XVII secolo che rappresentano la Sagrada Familia.
    • Soffitto: il dipinto di Francisco Venegas (1525-1594) tra il 1587 e il 1589, l’unico soffitto rimasto a Lisbona dei grandi soffitti in stile manierista.
    • Organo a canne: costruito nel 1784 da Xavier Machado e Cerveira (1756-1828).
    • Il Museo di São Roque: aperto l’11 gennaio 1905. I punti salienti del Museo sono le cinque mostre permanenti: Mostra dedicata alla Cappella di São Roque, Mostra dedicata a Companhia de Jesus, Mostra di Arte orientale, Mostra di Tesoro della cappella di São João Batista e Mostra dedicata a Misericórdia de Lisboa.

3. Elevador da Glória! [(38.714961, -9.144479)]: Elevador da Glória è un ascensore che collega Praça dos Restauradores e Bairro Alto in un percorso approssimativo di 255 metri e un dislivello Lungo 48 metri, è l’ascensore più trafficato della città con circa tre milioni di passeggeri all’anno. Il Elevador da Glória Glória fu inaugurato il 24 ottobre 1885 con un progetto di Mesnier du Ponsard (1848-1914), operò fino al 1915 attraverso un sistema di contrappesi d’acqua per salire e scendere. Dal 1915 fu aggiunto un secondo ascensore elettrificato. Il Elevador da Glória è stato classificato come monumento nazionale nel 2002.

4. Museo della muratura portoghese: Il Museo della muratura portoghese è uno spazio in cui possiamo conoscere l’evoluzione storica della muratura in Portogallo e visitare la più antica loggia massonica del paese. Il Museo massonico è integrato nell’edificio della sede Grande Oriente Lusitano, situato in Rua do Grémio Lusitano. Il nucleo museale è organizzato in due spazi principali, con uno Centro espositivo permanente dove è possibile osservare oggetti utilizzati nei riti massonici e uno Centro esposizioni temporanee con l’esposizione permanente di singoli pezzi di muratori del XVIII e XIX secolo utilizzati durante i rituali; il numero di grembiuli e ricami; e la collezione di ceramiche.

5. Igreja de Santa Catarina: è una delle chiese più importanti di Lisbona a causa dei lavori in oro, vale a dire nell’altare maggiore costruito durante il Regno di Dom João V. L’Igreja de Santa Catarina si trova a Calçada do Combro dalla sua inaugurazione nel 1647. Le attrazioni della chiesa sono la Capela-Mor, considerata il monumento dorato più imponente del Portogallo; il dipinto sul soffitto raffigurante la Santissima Trinità di António Pimenta Rolin; l’immagine di Santa Catarina; e sei immagini che rappresentano il “Cristo no Deserto” e il “Multiplicação dos Pães” di Vieira Lusitano (1699-1763); il Santíssima Trindade rappresentato nei medaglioni centrali del soffitto, scritto da João Grossi e Toscanelli; o Organo d’oro risalente al XVIII secolo; e i Santi dell’Ordine di San Paolo da Serra da Ossa dipinti da Bento Coelho da Silveira e André Gonçalves.

6. Museu da Cinemateca: è un museo che mira a diffondere l’evoluzione del cinema fino ai nostri tempi, situato a Rua Barata Salgueiro. Il museo è organizzato negli spazi Pre-cinema dove possiamo visitare alcuni oggetti importanti per l’emergere del cinema; Piccolo formato, in cui è possibile visualizzare telecamere, editori e accessori nei formati utilizzati per il cinema, da 17,5 mm a 8 mm; Large Format, uno spazio in cui troviamo apparecchiature con formati che vanno da 35 mm a 70 mm; e lo spazio Manuali di istruzioni, in cui è esposta l’evoluzione dei manuali di istruzioni per telecamere, proiettori e accessori

7. Palace of the Marquis of Pombal: è un edificio del 17 ° secolo, situato a Rua de O Século, costruito per servire come residenza per la famiglia di Sebastião de Carvalho e Melo, nonno di Sebastião José de Carvalho e Melo , noto come Marchese di Pombal. I punti salienti del Palácio do Marquês de Pombal sono i Chafariz, di Carlos Mardel; o Soffitto della scala per rappresentare “A Morte ea Amor”, di João Grossi (1715-1780); e i giardini ispirati alla Reggia di Versailles, di Carlos Mardel, evidenziando la Cascata dos Poetas e Fountain of the Four Seasons;

8. Il punto di vista di Santa Catarina: è uno dei punti di vista a Lisbona, dove è possibile osservare l’area del fiume della città, vale a dire il movimento di partenza e arrivo delle navi a Lisbona, avendo originato il detto popolare di Lisbona “vedi navi da Alto de Santa Catarina ”. Il Miradouro de Santa Catarina si trova su Rua de Santa Catarina, evidenziando la vista sul porto di Lisbona e sulle case con la linea di vestiti e vasi di fiori fiori; la statua in marmo di Adamastor, una figura della mitologia greco-romana che appare rappresentata nelle Lusíadas da Luís Vaz de Camões (1524-1580) come “l’essere che affondò le navi che tentarono di passare il Cabo das Tormentas “, Ora Capo di Buona Speranza in Sudafrica. Statua di Júlio Vaz Júnior (1877-1963).

9. Elevador da Bica! [(38.708981, -9.146705)]: è un ascensore che collega Rua de São Paulo a Largo do Calhariz, progettato da Mesnier du Ponsard e inaugurato nel 1892, situato a Rua da Bica de Duarte Belo, classificato come “la nona strada più bella del mondo” secondo la classificazione degli hotel di St Christopher’s Inn.

10. Museo della farmacia! [(38.710249, -9.147139)]: è un museo che mira a divulgare la storia della farmacia e della medicina in Portogallo, aperto nel 1996, situato a Rua Marechal Saldanha. I punti salienti del Museu da Farmácia sono le Ricostituzioni delle farmacie portoghesi tra il XVIII e il XX secolo; una Ricostituzione di una farmacia tradizionale cinese; e una Ricostituzione di una farmacia militare.

Altre attrazioni da visitare a Bairro-Alto

Praça Luís de Camões! [(38.710641, -9.143263)]: situata tra Chiado e Bairro Alto è una delle piazze più grandi di Lisbona. La piazza deve il suo nome al monumento in onore di Luís Vaz de Camões. La statua fu inaugurata il 9 ottobre 1867 come modo per celebrare l’indipendenza del 1 ° dicembre 1640. Praça Luís de Camões è uno dei principali punti di incontro e di sosta del Bairro Alto e del Chiado, è un luogo dove tengono concerti regolari e un punto di passaggio tra Rua da Misericórdia, Rua do Alecrim, Rua do Loreto, Largo do Chiado e Cais do Sodré .. Le principali attrazioni sono il Monumento in onore di Luís Vaz de Camões di Vitor Bastos (1829-1867) con otto statue di figure importanti nella storia del Portogallo, vale a dire Fernão Lopes, Jerónimo Corte-Real, Fernão Lopes de Castanheda, Francisco Sá Menezes, Gomes Eanes de Zurara, Vasco Mouzinho de Quevedo e João de Barros; il Luís Vaz de statue; e ioni alti quattro metri; e il Convento da Conceição dos Cardais, un asilo per non vedenti dall’estinzione degli ordini religiosi nel 1834, è uno dei principali edifici costruiti in stile nazionale, attribuito ai primi anni dello stile Barocco in Portogallo. Dona Luísa de Távora (1609-1692) fece costruire il Convento da Conceição dos Cardais sull’attuale strada, Rua Eduardo Coelho nel 1681, con i seguenti punti di interesse: la Facade con punti salienti delle sculture per rappresentare Nossa Senhora da Conceição e São José di João Antunes (1643-1712); la “Roda dos Exostos”, una ruota dell’esistenza precedentemente comune nei conventi, creata come mezzo di comunicazione con l’esterno, tuttavia ha iniziato a essere utilizzata come una “cassetta postale” per abbandonare anonimamente i neonati nella cura delle suore, a causa di difficoltà sussistenza di famiglie portoghesi; la Santa Teresa d’Avila rappresentata su pannelli di piastrelle da Jan van Oort; il Capela-Mor costruito in stile nazionale dall’intagliatore José Rodrigues Ramalho (1660-1721).

Galeria Zé dos Bois! [(38.711978, -9.144617)]: è un’associazione culturale senza scopo di lucro situata in Palácio Baronesa de Almeida, dove lavorava Almeida Garrett, a Rua da Barroca . L’associazione Galeria Zé dos Bois è stata creata con l’obiettivo di promuovere e indagare le arti visive e dello spettacolo.

Monumento a Eça de Queiroz: è una statua in pietra di Teixeira Lopes, inaugurata nel 1903 a Largo Barão de Quintela

Palácio do Barão de Quintela: è un ristorante noto come Palácio Chiado, situato a Rua do Alecrim. Il Barão de Quintela Palace fu costruito alla fine del XVIII secolo in stile neoclassico, essendo stato usato come quartier generale dal General Junot durante la Prima invasione dell’esercito di Napoleone Bonaparte nel 1807.

Edifício da Imprensa Nacional: è il più antico stabilimento industriale in Portogallo, in funzione dal 13 ° secolo. L’Imprensa Nacional è stata creata nel 1769, essendo stata inizialmente chiamata Régia Printing, Régia Oficina Tipográfica e successive National Press da 1933, svolgendo le funzioni di Edizione del Diário da República; Produzione di documenti di identificazione, vale a dire il passaporto e la carta del cittadino; e Coinage.

Igreja das Chagas è una chiesa situata a Rua do Ataíde, il cui culto è dedicato alle professioni legate al mare, vale a dire marinai e pescatori. Frei Diogo di Lisbona ordinò la costruzione della chiesa, essendo stata inaugurata nel 1542 in modo che i marinai di Carreira da Índia potessero avere uno spazio per pregare prima che il viaggio fosse compiuto. La chiesa fu ricostruita dopo il terremoto del 1755, con i seguenti punti di interesse Pittura sul soffitto raffigurante Nossa Senhora da Piedade das Chagas de Cristo di Francisco Figueiredo; e l’organo del 17 ° secolo.

Convento e chiesa di São Pedro de Alcântara è un edificio del 17 ° secolo che si distingue per l’integrazione della più completa serie di piastrelle legate alla vita di São Pedro de Alcântara in Portogallo, situata in via São Pedro de Alcântara. Il convento e la chiesa di São Pedro de Alcântara furono aperti nel 1672 con un progetto di João Antunes, costruito per celebrare l’indipendenza del Portogallo rispetto alla Spagna e vittoria nella battaglia di Montes Claros che ebbe luogo nel 1665, l’ultima battaglia della Guerra di Restauro (1640-1668). I principali punti di interesse sono la Cappella di Lencastres costruita nel 1690, in memoria del cardinale di Lisbona Dom Veríssimo de Lencastre. La cappella ha rappresentazioni di “affreschi” di Francisco Pais, l’altare con le colonne di marmo e lo stemma di Dom Veríssimo. La cappella resistette al terremoto del 1755; gli altari dorati per rappresentare “L’incoronazione della Vergine” di Pierre Antoine Quillard e “La predicazione di São João Batista” di Pedro Alexandrino de Carvalho; o Soffitto dipinto da Pierre Bordes; l ‘Altare-Mor in stile rococò, intagli dorati e l’ “Estasi di São Pedro de Alcântara”, un dipinto di Bento Coelho da Silveira; os Pannelli di piastrelle più completi in Portogallo con rappresentazione di scene della vita di São Pedro de Alcântara.

Palazzo Ludovice: considerato uno dei palazzi più importanti di Lisbona dell’architettura urbana sontuosa del regno di Dom João V (1689-1750). Il Palazzo Ludovice, situato a Rua de São Pedro de Alcântara, fu la residenza del principale architetto del regno João Frederico Ludovice (1673-1752) e di Solar do Vinho do Porto. Il Solar do Vinho do Porto è un ristorante dove è possibile degustare più di 300 varietà di vini da porto.

Chafariz do Século: è una fontana su Rua de O Século inaugurata nel 1762 con l’obiettivo di fornire acqua al Palazzo Pombal, un progetto di Carlos Mardel (1695-1763).

Strade principali e piazze del Bairro-Alto

Rua de O Século: è una strada del Bairro Alto che collega Praça do Príncipe Real e Calçada do Combro, essendo una delle strade più importanti di questo quartiere storico. Il Rua de O Século è una strada tipica nella zona storica di Lisbona, con diverse attrazioni, vale a dire i palazzi nobiliari del XVIII e XIX secolo, le case popolari, il marciapiede portoghese, i ristoranti, i bar, gli alloggi locali, la Chiesa del Convento dos Cardaes, o Corte costituzionale, o Palácio Pombal o School of Dance of the National Conservatory. Rua de O Século, precedentemente Rua Formosa, ha acquisito questo nome perché era la sede del O Século, o Quotidiano di Lisbona in funzione tra il 1880 e il 1977.

Rua da Misericórdia: collega Praça Luís de Camões e Largo Trindade Coelho, è una strada importante che ti permette di entrare e uscire dal centro storico della città. Rua da Misericórdia è molto frequentata da turisti e portoghesi a causa di attrazioni come la Igreja de São Roque, la Bairro Alto, ristoranti, la Igreja de Nossa Senhora do Loreto e per essere parte del via del famoso Tram 28. La Rua da Misericórdia ha questo nome per la presenza di Misericórdia de Lisboa in Largo Trindade Coelho.

Calçada do Combro: collega Rua de São Bento a Largo do Calhariz. Calçada do Combro è la strada che stabilisce la divisione tra Bairro Alto e Bica, essendo una delle strade più trafficate nell’area di Bairro Alto a causa della presenza di punti di interesse come Rooftop Park, o Elevador da Bica, a Igreja de Santa Catarina e perché è uno dei punti di attraversamento di Tram 28. Il Calçada do Combro ha vinto questo nome per essere su un punto di terra più alto e isolato della città, essendo stato costruito con la crescita del Bairro Alto.

Rua da Rosa: è la strada che collega Rua Dom Pedro V a Largo do Calhariz, nota per la sua vita notturna, le numerose taverne e ristoranti e il Convento dos Inglesinhos. La Rua da Rosa è anche conosciuta come Rua da Rosa das Partilhas, con questo nome dal 1597.

Rua da Atalaia: è la strada che collega Rua da Rosa a Rua do Loreto. Rua da Atalaia ha diversi punti di interesse, vale a dire il Museo massonico portoghese, ristoranti e bar. Rua da Atalaia e Rua da Rosa sono le strade con più vita notturna a Bairro Alto, essendo sempre piena di turisti e gente del posto durante i fine settimana. Il Rua da Atalaia proviene dal nome arabo del luogo Atalaia, che significa posto alto o sentinella.

Rua do Diário de Notícias: è la strada che collega Travessa da Cara e Rua das Salgadeiras, ed è molto popolare tra i turisti e i locali che vogliono provare la gastronomia di ristoranti, case di fado e i bar locali. La Rua do Diário de Notícias, ex Rua dos Calafates, acquisì questo nome dal 1885 come celebrazione del ventunesimo anniversario del quotidiano Diário de Notícias.

Piazza Luís de Camões, Bairro Alto a Lisbona
Piazza Luís de Camões, Bairro Alto a Lisbona

Altri luoghi interessanti da visitare a Bairro Alto

Largo Trindade Coelho! [(38.713065, -9.143215)]: situato tra il punto di vista di São Pedro de Alcântara e Praça Luís de Camões è noto come Largo do Cauteleiro o Largo de São Roque. La piazza deve il suo nome allo scrittore José Francisco Trindade Coelho (1861-1908) e i suoi punti salienti principali sono la Chiesa di São Roque, la statua del cautelo, la statua di São Francisco Xavier e la sede di Santa Casa da Misericórdia. Largo Trindade Coelho è uno dei punti di incontro del Bairro Alto

Parish Church of Merces! [(38.713269, -9.150566)]: situato in Largo de Jesus. La chiesa parrocchiale di Merces faceva parte del vecchio convento di Gesù e dal 1838 l’Accademia delle scienze. Il progetto è stato creato da Frei Manuel do Cenáculo. I punti salienti principali sono:

    • Facciata principale e gradini;
    • Cappelle laterali.

Chiesa parrocchiale di Santa Catarina! [(38.711196, -9.148167)]: situata a Calçada do Combro è conosciuta come Igreja dos Paulistas perché fu inaugurata nel 17 ° secolo per i fedeli di San Paolo da Serra de Ossa. Dal 1835 divenne parte di Santa Catarina. I principali punti di interesse sono:

    • Custodia del Santissimo Sacramento;
    • Due campanili;
    • Scultura di Joanine sull’altare maggiore;
    • Organo decorato con intagli dorati.

Galeria Subterrânea do Loreto! [(38 ° 42 ’39 .05 ‘, 9 ° 8 ’33 .95’ ‘)]: una delle cinque gallerie di Aqueduto das Águas Livres, presenta il seguente percorso con una distanza approssimativa di 410 metri:

    • Inizia da Casa do Registo;
    • Discesa da Rua das Amoreiras a Largo do Rato;
    • Passaggio su Rua da Escola Politécnica;
    • Passando per Rua Dom Pedro V;
    • Passando per Rua Paiva de Andrade;
    • Finale al Largo de São Carlos.

Convento di São Pedro de Alcântara! [(38 ° 42 ’54 .17 ”, 9 ° 8 ‘43.50’ ‘)]: aperto nel 1681 nella via di São pedro de Alcântara. Il convento di São Pedro de Alcântara fu costruito in onore del santo spagnolo São Pedro de Alcântara in seguito all’indipendenza del Portogallo nel 1640. Il convento di São Pedro de Alcântara fu riabilitato dall’architetto Manuel da Maia dopo il terremoto del 1 ° novembre 1755. I punti salienti sono la Cappella Lencastre inaugurata nel 1690 e costruita in memoria del cardinale di Lisbona Dom Veríssimo de Alcântara. Il soffitto, progettato da Francisco Pais, rappresenta i martiri di Santos Veríssimo, Máxima e Júlia; gli Altari dorati; a Pittura dell’Incoronazione della Vergine, di Pierre Antoine Quillard; a Pittura della predicazione di São João Batista di Pedro Alexandrino Carvalho; il soffitto di Pierre Bordes, aperto nel 1878; o Extâse de São Pedro de Alcântara, un dipinto di Bento Coelho da Silveira; e il pannelli di piastrelle del 18 ° secolo con scene della vita quotidiana di São Pedro de Alcantâra.

Convento dos Cardaes! [(38.714653, -9.147601)]: situato su Rua do Século è uno dei monumenti meglio conservati del barocco di Lisbona. Il Convento dos Cardaes fu aperto nel 1681 da Dona Luísa de Távora (1609-1692) per unirsi all’Ordine delle Descalças Carmelitas. I principali punti di interesse sono:

    • Chiesa con dipinti di António Pereira Ravasco e André Gonçalves che rappresentano le regole dell’Ordine, i pannelli di piastrelle che rappresentano scene della vita quotidiana di Santa Teresa d’Avila;
    • Scultura esterna in marmo raffigurante Nossa Senhora da Conceição di João Antunes;
    • Scultura esterna in marmo raffigurante São José di João Antunes;
    • La ruota che permetteva agli oggetti di entrare e uscire, ma che, a lungo termine, veniva utilizzata dalle madri per consegnare i bambini senza essere identificati. È diventato noto come la ruota degli esposti.

Palácio Pombal! [(38.713120, -9.147704)]: è un edificio del XVI secolo in stile piano situato sulla strada di “O Século”. Il Pombal Palace fu il luogo di residenza dei Melo fino al terremoto del 1 ° novembre 1755. Il palazzo fu costruito da Sebastião de Carvalho e Melo, nonno di Sebastião José de Carvalho e Melo, Marquês de Pombal e primo ministro di Dom José I (1714-1777). I punti salienti del Palácio Pombal sono la Scala nobile a due piani; as Quattro sculture in marmo raffiguranti Ercole e Venere; o Soffitto con rappresentazione Death and Love di João Grossi; il giardino con panchine, pannelli di piastrelle con scene di vita quotidiana, un lago e due alberi celtis australis.

Hemeroteca Municipal! [(38 ° 42 ’29 .96 ‘, 9 ° 8 ’25 .96’)]: situato in Rua Lúcio de Azevedo mira a costruire una biblioteca digitale di giornali e riviste cadute nel dominio pubblico. La Hemeroteca Municipal è stata aperta nel 1931. I principali punti di interesse sono i giornali del XVIII e XIX secolo. L’esempio più antico è una gazzetta di Lisbona del 10 agosto 1715.

Port Wine Manor! [(38 ° 42 ’50 .86 ”, 9 ° 8 ‘39.59’ ‘)]: situato in via São Pedro de Alcântara, si distingue per la possibilità di degustare più di trecento vini portuali. Solar do Vinho do Porto è integrato nel Palazzo Ludovic tra il belvedere di São Pedro de Alcântara e il Princípe Real. Il bar è stato aperto il 19 febbraio 1946 e progettato dal designer Paulo Lobo

Centro Antiquário do Alecrim Ldª – Livreiro Antiquário (38.709081, -9.143119): situato su Rua do Alecrim è integrato nella costruzione della vecchia fabbrica di ancore. Il Centro Antiquário do Alecrim vende libri antichi, stampe, fotografie, mappe e altri documenti

Ristoranti a Bairro Alto

100 Maneiras! [(38.714733, -9.144854)]: situato in via Teixeira, si distingue per l’offerta di menu degustazione a prezzi convenienti. Il ristorante è di proprietà dello chef Ljubomir Stanisic è stato aperto nel 2009 in uno spazio con solo trenta posti disponibili. Il punto forte del ristorante è l’Estendal do Bairro.

Casanostra! [(38.712370, -9.145186)]: Situato a Travessa do Poço da Cidade, questo è un famoso ristorante italiano per la sua variegata gastronomia. Il ristorante è stato aperto nel 1986 dall’italiana Maria Paola con l’obiettivo di far conoscere la cucina portoghese oltre alla pasta e alla pizza.

Fumeiro de Santa Catarina! [(38.710040, -9.149256)]: situato a Travessa Alcaide Lisboa, è un ristorante specializzato in salsicce e stuzzichini

Tantura! [(38.711630, -9.145080)]: situato su Rua da Trombeta ed è quindi designato come luogo in Israele. I proprietari Elad Bodenstein e Itamar Eliiyahuo vivevano a Tantura, in Israele, e aprirono il ristorante a Bairro Alto con l’obiettivo di promuovere il cibo israeliano in Portogallo.

Adega das Mercês! [(38.711305, -9.144987)]: situato su Rua das Mercês, si distingue per il pesce fresco e la cucina tipica portoghese.

Petiscos do Bairro! [(38.713141, -9.145152)]: situato in Rua da Atalaia, si distingue per i suoi snack, vale a dire pataniscas, “pica-pau” e peixinhos da horta.

O Trevo! [(38.710857, -9.143094)]: situato in Praça Luís de Camões, è noto per la sua bifana, bistecca di maiale sul pane e per essere uno dei luoghi scelti per il programma di cottura Nord America No Reservations di Anthony Bourdain sulla gastronomia a Lisbona. Trevo si distingue per offrire le migliori bifanas a Lisbona.

Cantinho do Bem Estar! [(38.711447, -9.143742)]: situato in Rua do Norte, Cantinho do Bem Estar è una tipica taverna a Lisbona che serve cucina dell’Alentejo.

Case del Fado del Bairro Alto

Faia! [(38.711823, -9.144502)]: situato su Rua da Barroca, è un riferimento del fado a Lisbona. Faia è stato aperto nel 1947 e ha già ricevuto artisti famosi, vale a dire Lucília do Carmo, Carlos do Carmo, Alfredo Marceneiro, Fernando Maurício o Camané.

Severa! [(38.711757, -9.143486)]: situata su Rua das Gáveas è la casa del fado che appartiene alla stessa famiglia da più tempo. Severa fu aperto nel 1955 e fu quindi designato per onorare il cantante di fado Severa, il fondatore del fado.

Adega Machado! [(38.712293, -9.143812)]: situato in Rua do Norte, si distingue per la Fadistagem Room, creata esclusivamente per i gruppi. La Adega Machado fu inaugurata nel 1937 e fu il luogo di esibizione di numerosi cantanti di fado, vale a dire Amália Rodrigues, Fernando Maurício, Maria da Fé o Mariza.

Café Luso! [(38.713078, -9.143800)]: situato a Travessa da Queimada, è integrato nelle vecchie cantine e scuderie del Palácio Brito Freire. O O Luso è stato aperto nel 1927 in Avenida da Liberdade e nel 1939 a Bairro Alto. Amália Rodrigues* ha recitato nel momento più mediatico della storia del ristorante con un concerto nel 1955.

Mascote da Atalaia! [(38.711446, -9.144891)]: situato su Rua da Atalaia, l’attrazione principale è il fado randagio. Mascote da Atalaia è stato inaugurato più di cinquant’anni fa e sono passati innumerevoli cantanti di fado, tra cui Artur Batalha, Fernando Maurício o Chico do Carmo.

Tasca do Chico! [(38.711645, -9.144157)]: situato su Rua do Diário de Notícias, i principali punti di interesse sono il fado e gli snack, in particolare i formaggi arrostiti e il chorizo. Tasca do Chico è stato aperto nel 1993 da Francisco Gonçalves. Tasca do Chico ha attualmente due spazi, uno situato a Bairro Alto e l’altro ad Alfama.

Figure illustri del Bairro Alto

Guedelha Palaçano: era uno degli uomini più ricchi del Portogallo nel XV secolo. Guedelha Palaçano possedeva due fattorie vicino a Portas de Santa Catarina, attualmente Praça Luís de Camões Herdade de Santa Catarina e Herdade da Boavista. Guedelha Palaçano ha svolto diverse funzioni, vale a dire quella del medico, l’astrologo (concepito gli oroscopi per le incoronazioni dei re portoghesi Dom Duarte e Dom Afonso V), fu il primo chirurgo nominato all’Ospedale de Todos-os-Santos e il rabbino capo durante il regno di Dom Afonso V. Fu autore di numerose opere, vale a dire un trattato sulla Divina Provvidenza.. Finì per fuggire in Spagna e in seguito in Italia per essere stato accusato di provare un colpo di stato per deporre il re Dom João II nel 1483.

Ana Queimado: una ricca nobildonna e proprietaria di alcuni terreni nel Bairro Alto che ha dato una carta ai gesuiti per costruire la Chiesa di São Roque.

Camilo Castelo Branco (1825-1890): uno dei più importanti scrittori del Portogallo e primo visconte di Correia Botelho. Camilo Castelo Branco è nato a Lisbona nel Bairro Alto in Rua da Rosa nel 1825 e si è suicidato nel 1890. Lo scrittore ha partecipato a diversi eventi durante la sua vita, in particolare nella Maria da Fonte Revolt nel 1846. Camilo Castelo Branco scrisse diverse opere con enfasi su The Daughter of Arcediago del 1855, Where is the Happiness del 1856, O Morgado de Fafe del 1861, Love of Perdition del 1862, The Fall of an Angel del 1865, The Kingslayer del 1874 e Romanzi do Minho tra il 1875 e il 1877.

Manuel Maria Barbosa du Bocage (1765-1805): noto come “Bocage” era uno dei più grandi poeti del Portogallo, nato a Setúbal e morto a Lisbona. Il poeta si unì all’oratorio e all’accademia di poesia di Nova Arcádia nel 1790, fu arrestato nel 1797 nella prigione dell’Inquisizione e nell’Hospice of Necessidades nel 1798. Bocage pubblicò diverse opere durante la sua vita, vale a dire Rime scritto tra il 1799 e il 1804.

Tomás Quintino (1820-1898): il giornalista e uomo d’affari portoghese fu co-fondatore di Diário de Notícias nel 1864 a Bairro Alto insieme a Eduardo Coelho.

Eduardo Coelho (1835-1889): scrittore e giornalista portoghese fu co-fondatore di Diário de Notícias nel 1864 a Bairro Alto insieme a Tomás Quintino. Eduardo Coelho fu uno dei fondatori della Società geografica di Lisbona il 10 novembre 1875.

Fernando Tavares Farinha (1928-1988): cantante di fado che iniziò a cantare il fado all’età di nove anni in un concorso che rappresentava il quartiere di Bica nel 1937. La partecipazione a questo concorso fatta Fernando Tavares Flour è stato conosciuto come Kid of Bica per tutta la sua carriera. Fernando Tavares Farinha è diventato un cantante di fado professionista all’età di undici anni e ha iniziato a cantare in diversi quartieri di Lisbona, in particolare Alto do Pina, Ajuda e Santo Amaro. Questo fadista registrò il suo primo album nel 1940, fece il suo primo tour in Brasile all’età di ventitré anni, nel 1960 vinse il concorso Voz Mais Portuguesa de Portugal e dal 1965 fece un tour negli Stati Uniti d’America, Francia, Belgio e Germania. Alcuni dei temi più famosi sono A Fado à Marceneiro, Seasons of Love o Empty Place.

Curiosità del Bairro Alto

  • Bairro Alto è stato il primo quartiere ad essere costruito a Lisbona con strade più ampie per il passaggio degli autobus.
  • Bairro Alto fu un riferimento per la ricostruzione di Baixa Pombalina dopo il terremoto del 1 ° novembre 1755 perché resistette praticamente a questa catastrofe.
  • Il poeta Bocage è morto al numero civico 25 di Travessa André Valente.
  • Lo scrittore Camilo Castelo Branco è nato al numero 13 di Rua da Rosa.
  • La scrittrice Almeida Garrett viveva al numero civico 46 di Rua da Barroca.
  • Nel XIX secolo la prostituzione era legale a Bairro Alto.
  • A Bairro Alto, la moderna stampa portoghese emerse con la creazione di due dei primi principali quotidiani portoghesi nel XIX secolo: O Século e il Diário de Notícias.
  • Il quotidiano sportivo A Bola è l’unico giornale che mantiene la propria sede a Bairro Alto.
  • La discoteca Frágil ha aperto nel 1982 e ha rivoluzionato la notte a Bairro Alto e Lisbona.
  • Il 17 maggio 1986 emersero le Manovre di maggio, sfilate di moda innovative all’epoca.
  • Figure come Bocage, Almeida Garrett, Camilo Castelo Branco o Júlio Verne vivevano nel Bairro Alto.
  • Le ultime lampade a gas a Lisbona furono sostituite da lampade elettriche nel 1965 nel quartiere di Santa Catarina.

Strutture educative

  • Passos Manuel Basic e Secondary School

Istituzioni sanitarie

  • Ospedale St Louis
  • ospedale Jesus

Sviluppi turistici a quattro e cinque stelle

  • Bairro Alto Hotel
  • Dear Lisbon Charming House
  • Orange 3 House – Chiado Bed & Breakfast & Suites

Negozi e shopping

  • Alêtheia Livraria
  • Cais Pimenta Rosa
  • Casa das Vellas Loreto
  • Cork & Co
  • Fábrica dos Chapéus (Fábrica dos Chapéus)
  • Fátima Lopes
  • Galeria Zé dos Bois
  • Garrafeira Alfaia
  • Garrafeira Nacional
  • Livraria Luis Burnay
  • Maison Nuno Gama
  • Naftalina Vintage Shop
  • Ratton
  • Sat’Anna
  • Solar do Vinho do Porto

Trasporto e accesso

  • Metropolitan di Lisbona:
    • Stazione della metropolitana Baixa-Chiado (linea blu e verde)
  • Tram 28
  • Elevatore di gloria (Ascensor da Glória)

Parcheggi:

  • Calçada do Combro Park
  • Parco Largo Camões

Storia del Bairo Alto

Il Bairro Alto iniziò a essere costruito nel 1506 nel nord della città a causa della necessità di trovare un posto dove fosse possibile seppellire le vittime della Morte Nera. L’Ermida de São Roque, il santo patrono che protegge dalla peste nera, è stato il luogo trovato per seppellire le vittime di questa malattia mortale. Le prime urbanizzazioni furono costruite nel 1513 nella vecchia Vila Nova de Andrade e nel 1527 contavano già circa 1600 abitanti. Più tardi, nel 1553, la Companhia de Jesus stabilì il suo quartier generale e inaugurò la chiesa di São Roque e un ospedale. La maggior parte degli edifici del Bairro Alto hanno le loro origini nel 18 ° secolo con la nobiltà di Lisbona che si trasferì in questo quartiere durante il regno di Dom João V (1689-1750). Bairro Alto, dal XIX secolo in poi, si associò alla vita notturna e alla stampa scritta. La vita notturna in questa zona di Lisbona è emersa dal XIX secolo con il fado e l’aspetto di numerosi ristoranti, case di fado, bar e taverne portoghesi. La stampa scritta in Portogallo raggiunse l’apice negli anni ’60 e ’70 con l’istituzione di tredici dei venti quotidiani nazionali.

La storia del Bairro Alto può essere divisa in quattro periodi:

1. La creazione di Vila Nova de Andrade:
Nel 16 ° secolo, la maggior parte del Bairro Alto era di proprietà dei conti di Andrade e Atouguia, che si unirono per creare Vila Nova de Andrade. Vila Nova de Andrade iniziò nel 1513 tra il fiume e Rua de Santos, con circa 500 abitanti nel 1528 e quasi un migliaio alla fine del XVI secolo. I primi abitanti del Bairro Alto furono persone legate alle professioni marittime, per lo più lavoratori a Ribeira das Naus.

2. L’istituzione dei gesuiti sulla collina di São Roque:
nel 1553, la Società di Gesù fu installata sulla collina di São Roque con la costruzione della chiesa di São Roque e un ospedale. Il Bairro Alto diventa noto come Bairro Alto de São Roque, essendo stato il luogo scelto dai Nobili per vivere con le loro famiglie. Iniziarono a esistere due quartieri: Bairro Alto de São Roque e *Bairro Baixo di Vila Nova de Andrade. Bairro Alto crebbe intorno alla Chiesa di São Roque, essendo stato considerato il primo layout razionalista nella città di Lisbona. Nel XVI secolo, le strade del Bairro Alto erano considerate larghe e adatte per gli autobus all’epoca.

3. Il terremoto del 1 ° novembre 1755 e la ricostruzione del Bairro Alto:
il terremoto del 1755 distrusse gran parte del quartiere basso di Vila Nova de Andrade. Tuttavia, il Bairro Alto de São Roque non ne fu quasi colpito. Fu da quel momento che il Bairro Alto iniziò ad essere abitato dalla borghesia e dall’aristocrazia, un tempo in cui la soffitta degli edifici iniziò ad essere utilizzata come abitazione.

4. La trasformazione di Bairro Alto dal XIX secolo:
dal XIX secolo in poi, i nobili vendettero la maggior parte dei palazzi e abbandonarono il Bairro Alto in altre parti della città. Fu da questa data che il Bairro Alto di Lisbona divenne il quartier generale della stampa scritta del paese: praticamente tutti i giornali di stampa erano installati lì. Con la stampa, Bairro Alto fu trasformato e divenne noto per l’ambiente culturale, bohémien e artistico che dura fino ad oggi. Bairro Alto è stato il quartier generale della stampa nazionale dal 19 ° secolo fino al 1970. Attualmente c’è solo un giornale a Bairro Alto, il giornale sportivo “A Bola”. Dagli anni ’80 in poi, sono emersi i primi locali della vita notturna, ovvero la discoteca “Frágil” e il ristorante “Pap’Açorda” (attualmente fondato nel Mercado da Ribeira).

Architettura e origine del Bairro Alto

L’architettura del Bairro Alto è possibile osservare attraverso le strade perpendicolari che disegnavano perfettamente il righello e la piazza, essendo ugualmente labirintici perché sembrano tutti uguali per coloro che visitano il Bairro Alto per la prima volta. Bairro Alto fu il primo quartiere con pianificazione urbana ad essere costruito al di fuori del vecchio recinto che circondava la città di Lisbona. L’attuale Bairro Alto ha le sue origini nel 18 ° secolo, dal regno di Dom João V (1689-1750) con lo spostamento della nobiltà che fuggì dall’area del fiume a Bairro Alto, situato a nord del centro di Lisbona. Bairro Alto è il più grande esempio di pianificazione urbana a Lisbona. Nel Bairro Alto puoi trovare imponenti chiese, come la Chiesa di São Roque o la Chiesa di Santa Catarina, palazzi, vale a dire il Palazzo dei Marchesi di Pombal e il Palazzo di Santa Catarina, ampie e piazze come Largo do Carmo o Praça Luís Camões e giardini, in particolare quello di São Pedro de Alcântara, integrati nel punto di vista di São Pedro de Alcântara.

Santa Catarina e Bica, i dintorni di Bairro Alto

Il quartiere di Santa Catarina, costruito sulla collina di Santa Catarina, fu quindi designato per rendere omaggio a Santa Catarina dal Monte Sinai. I punti salienti del quartiere di Santa Catarina sono il Miradouro de Santa Catarina, Alto de Santa Catarina, Praça Luís de Camões e Largo do Calhariz. Il quartiere di Santa Catarina era il luogo in cui si trovavano le Portas de Santa Catarina da Cerca Fernandina. I limiti geografici della collina di Santa Catarina sono definiti tra Praça Luís de Camões e Calçada do Combro. Il quartiere di Santa Catarina ha un paesaggio unico in tutta la città di Lisbona a causa del terreno in pendenza e della magnifica vista sul fiume Tago che può essere visto da quasi tutti gli edifici. La maggior parte degli edifici sono vecchi, le strade sono strette e tortuose. In questo quartiere, come un po ‘in tutta l’area storica di Lisbona, possiamo sperimentare persone che parlano da una finestra all’altra, i vestiti sparsi sul filo del bucato e un’emozione unica per tutto il giorno e gran parte della notte. È un posto molto popolare per portoghese, straniero per riposare, visitare e vivere.

Il quartiere di Bica situato tra Bairro Alto e Cais do Sodré e presenta un paesaggio unico nella città con l’esistenza di numerosi marciapiedi, strade strette e scale. Le arterie principali sono Rua da Bica de Duarte Belo, Calçada da Bica e Calçada da Bica Pequena. Il quartiere di Bica è sorto a causa di una frana avvenuta nel 1597 tra l’Asxx1 dell’Alto de Santa Catarina e l’Alto das Chagas. Il quartiere di Bica deve il nome della fontana Bica dos Olhos costruita nel 1675, nota per la miracolosa capacità di trattare la cecità quando si lava gli occhi con acqua. La Rua da Bica de Duarte Belo è la strada più importante del quartiere, qui troviamo l’Ascador da Bica*. L’Elevador da Bica fu inaugurato il 28 giugno 1892 con l’obiettivo di aiutare gli abitanti del quartiere che trasporta acqua e merci. Attualmente è uno dei principali mezzi di trasporto nel quartiere, una delle attrazioni turistiche più importanti della città di Lisbona e collega Rua de São Paulo a Largo do Calhariz.

Il Cerca Fernandina fu costruito nel 1375 in questa zona molto popolare per entrare e uscire da Lisbona durante il XV e il XVI secolo. Le Portas de Santa Catarina furono distrutte tra il 1702 e il 1707 in modo che fosse possibile la processione di Dona Maria Ana d’Austria, futura moglie di Dom João V.. Le Portas de Santa Catarina furono in seguito sostituiti da Largo do Chiado e due chiese: la Chiesa di Nossa Senhora do Loreto e la Chiesa di Nossa Senhora da Encarnação.

Posizione della Parrocchia di Misericordia (Bairro Alto) sulla mappa di Lisbona

Posizione della parrocchia di Misericórdia sulla mappa di Lisbona

Back to Top
error: