Università di Coimbra

Università di Coimbra, l’ex libris della città

In questo articolo imparerai a conoscere...

Coimbra

Coimbra è la città portoghese con la più lunga tradizione universitaria. Situata nella provincia di Beira Litoral, Coimbra è la città più grande della regione del Portogallo centrale. Coimbra è una città associata alla giovinezza, alla conoscenza, al movimento e al relax grazie alla forte presenza dell’Università. L ‘Università di Coimbra è una delle università più antiche d’Europa, è la città con il maggior numero di studenti in Portogallo, con circa trentamila studenti ogni anno. All’università e in tutta la città possiamo vedere gli studenti universitari vestiti con abiti accademici bianchi e neri. Le tradizioni accademiche e il fado occupano un posto importante nel dinamismo e nel turismo di Coimbra.

La città di Coimbra

La città di Coimbra può essere divisa in due aree principali:

  • Cidade Alta: questa zona offre una vista unica sulla città e sul fiume Mondego.
    Su questa collina si trova un’università unica in Portogallo che comprende: l’Università di Coimbra, la Biblioteca Joanina, la Cappella di São Miguel, la Prigione Medievale e Accademica, la Sala das Armas, la Sala dos Capelos, la Sala do Exame Privado , la Torre dell’Università.
  • Baixa da Cidade: Baixa de Coimbra è l’eccellente area commerciale della città che offre un’ampia varietà di stabilimenti a coloro che la visitano, vale a dire: negozi di artigianato, librerie usate, case di fado, bar, hotel, ostelli, musei, repubbliche e gallerie d’arte.

Centro di Coimbra

Il centro della città di Coimbra è composto da Alta da Cidade, Praça do Comércio, Rua Ferreira Borges e Praça 8 de Maio, i luoghi dove si trovano i principali negozi nelle strade degli edifici storici. In cima all’Alta da Cidade troviamo l’Università di Coimbra, nella zona bassa, di fronte al fiume Mondego troviamo l’ingresso principale di Rua Ferreira Borges, una zona pedonale. Entriamo di fronte al Ponte di Santa Clara sul fiume Mondego, attraverso il Largo da Portagem, dove troviamo un giardino e il monumento in onore di Joaquim António de Aguiar, circondato da edifici storici della città di Coimbra, ovvero l’edificio del Banco de Portugal. Rua Ferreira Borges è una strada pedonale con una tradizionale pavimentazione in pietra portoghese, ristretta dall’architettura della città vecchia, con edifici residenziali, con negozi di abbigliamento, banche, gioielli, ristoranti, caffè con terrazze, e farmacie, servizi e l’incrocio con ingresso alla zona monumentale di Coimbra, da Porta de Barbacã. Alla fine di Ferreira Borges troviamo la Praça 8 de Maio, con l’imponente chiesa Santa Cruz, il Municipio di Coimbra e il Monastero Santa Cruz de Coimbra. Parallela a Rua Ferreira Borges, troviamo Praça do Comércio, un grande locale con ristoranti, negozi, la Igreja de São Tiago e Igreja de São Bartolomeu. Da qui possiamo camminare per i vicoli, apprezzare l’architettura antica e fotografare i dettagli fino a raggiungere l’Università in cima alla collina.

Luoghi da visitare a Coimbra (top 10)

1. Università di Coimbra

Coimbra University: l’Università di Coimbra è il punto di riferimento della città. Questa città universitaria si trova nella parte alta della città. Questo complesso è incentrato sul Pátio das Escolas, dove migliaia di giovani vestiti con abiti accademici possono essere visti muoversi costantemente.
Fondata nel 1290, l’Università di Coimbra fa parte di un vasto complesso comprendente:

  • Biblioteca Joanina: Biblioteca costruita nel 1717, comprende una raccolta di oltre 60mila volumi
  • Capela de São Miguel: questa cappella fu inaugurata nel 1517. Il suo punto forte è un organo barocco costruito nel 1733.
  • Prigione medievale e accademica: è l’unica prigione medievale esistente in Portogallo.
  • Sala das Armas: luogo in cui si svolgono alcune cerimonie accademiche.
  • Sala dos Capelos: Sala dos Capelos è il luogo in cui si svolgono le cerimonie più importanti dell’Università, ovvero:
    1. i solenni dottorandi,
    2. l’Investitura del Rettore e
    3. Solenne Apertura delle Classi.
  • Sala esami privati ​​: era il luogo dove si svolgeva l’esame privato fino al XIX secolo prima di passare al dottorato. In questa sala si trovano i ritratti dei rettori dell’Università di Coimbra tra il XVI e il XVIII secolo.
  • Torre dell’Università: questa torre è stata costruita con lo scopo di segnalare l’inizio e la fine degli studi attraverso le sue campane. Fu inaugurato nel 1733. La Torre offre una vista unica dell’intera città.
  • Osservatorio Geofisico e Astronomico: è un osservatorio dell’Università di Coimbra creato durante la Riforma Pombalina di questa Università. Nel 1951 ha ricevuto nuove installazioni in Alto de Santa Clara.
    Questo Osservatorio studia Astronomia e Astrofisica come parte dei programmi europei dell’Agenzia Spaziale Europea. L’Osservatorio comprende un museo con una collezione di strumenti di misurazione e osservazione astronomica e terrestre, una raccolta di mappe e carte celesti del XVII e XIX secolo.
  • Statua di Dom Dinís: è l’imponente statua situata in piazza Dom Dinis, all’ingresso dell’Università di Coimbra, in onore del re D.Dinis, responsabile della creazione dell’Università di Coimbra il 1 marzo 1290, quando firmato “Scientiae thesaurus mirabilis”, documento mediato e confermato dal Papa, dando vita allo Studio Generale che riuniva le facoltà di Lisbona, e successivamente trasferito al Palazzo Reale di Coimbra nel XIV secolo.
  • Porta Férrea: è un’imponente porta con rappresentazioni della figura della Sapienza, Leggi e Medicina, teologia e canoni, la figura del Re D. João III e la figura del Re D. Dinis, il fondatore dell’Università . La Porta Férrea si trova all’ingresso del vecchio Paço da Alcáçova, la cittadella di Coimbra. Attualmente è l’ingresso al Paço das Escolas, dove troviamo la Via Latina, un’imponente scalinata del XVII secolo che mira a facilitare l’accesso al Paço Reitoral, alla Sala dos Capelos e al Gerais.
  • A Torre dell’Università di Coimbra: dove si trova l’orologio che segnava il passo orario dell’università e la campana che definiva il funzionamento dell’istituto attraverso il segnale acustico. L’accesso alla torre è fatto da una scala di 180 gradini lungo i 34 metri di altezza della torre.
  • A Biblioteca Joanina, storica biblioteca multipiano installata in un edificio di architettura barocca;
  • A Academic Prison, una prigione storica dove i dipendenti, studenti o professori dell’Università di Coimbra potevano essere processati e arrestati temporaneamente, come misura disciplinare fino al 1834.

L’Università di Coimbra offre ai visitatori tre itinerari:

  1. Memoria di Suor Lucia: Memoria dedicata a Suor Lucia, una dei tre bambini che, secondo i credenti, assistette al miracolo di Nostra Signora di Fatima nel 1917. La Memoria si trova accanto al Carmelo di Santa Teresa. Ricrea la vita di Suor Lucia dal tempo delle apparizioni di Fatima fino alla sua morte il 13 febbraio 2005
  2. Museu da Água: museo situato nel Parque Dr. Manuel de Braga. È installato in un vecchio Water Catchment Station che vale la pena visitare per i suoi vecchi tunnel e la madre dell’acqua che ospita
  3. Museo della Scienza: il Museo della Scienza dell’Università di Coimbra mira a diffondere la scienza a tutti i tipi di visitatori. In questo Museo è possibile viaggiare indietro nel tempo visitando un laboratorio di fisica del XVIII secolo. Il Museo delle Scienze fa parte dei Musei di Fisica, Zoologia, Mineralogia e Botanica

2. Portugal dos Pequenitos

Portugal dos Pequenitos: è un parco a tema dove bambini e adulti imparano sentendosi dei giganti. Portugal dos Pequenitos è stato creato da Bissaya Barreto nel 1940, con una rappresentazione ridotta della realtà, delle case regionali portoghesi, dei principali monumenti del Portogallo, rappresentazioni di culture e monumenti dei paesi di lingua portoghese africana, del Brasile, di Macao , India e Timor. Il parco a tema Portugal dos Pequenitos include visite in treno e pedalò nelle mini cascate. Tra i monumenti rappresentati nel parco, segnaliamo la Torre de Belém, il Monastero dos Jerónimos, l’Università di Coimbra e le case tradizionali di ogni regione del Portogallo.

3. Monastero di Santa Cruz – Pantheon Nazionale

Igreja de Santa Cruz – Pantheon Nazionale: è una chiesa più importante di Coimbra, dichiarata Monumento Nazionale, con architettura romanica e manuelina inaugurata nel XII secolo. La Chiesa di Santa Cruz ha lo status di Pantheon Nazionale, riconosciuto nel 2003. Tra le grandi figure portoghesi qui sepolte ci sono i primi due re del Portogallo, D Afonso Henriques e suo figlio D Sancho I .

Jardim da Sereia o Parque de Santa Cruz: fa parte della struttura del Monastero di Santa Cruz. Questo parco comprende il Terreiro do gioco di Pela, una cascata e la Fonte da Nogueira con un Tritone, scambiato per una sirena dalla popolazione di Coimbra. Nel Parque de Santa Cruz troviamo una zona sportiva con Campo de Santa Cruz, per la pratica del calcio e il campo di basket.

4. Vecchia cattedrale di Coimbra

Sé Velha: la Cattedrale o “Sé Velha” di Coimbra è un edificio storico dichiarato Monumento Nazionale, con architettura romanica, gotica e rinascimentale, inaugurato nel 1184. La Sé Velha di Coimbra si staglia presso la Porta Speciosa, attraverso la pala d’altare del presbiterio, la Cappella del Santissimo Sacramento, che ha la particolarità che nelle giornate di sole è possibile vedere i raggi del sole entrare nella Cattedrale.

5. Conímbriga – rovine e museo monografico

Conímbriga: è una città vecchia situata a 17 km dalla città di Coimbra, fondata dall’età del rame fino al IX secolo. Attualmente è la più grande città romana del Portogallo, classificata come monumento nazionale. Qui possiamo visitare le rovine dell’antico insediamento e il Museo Monografico di Conímbriga, con una mostra dei reperti rinvenuti durante gli scavi archeologici.

6. Giardino botanico dell’Università di Coimbra

Orto Botanico dell’Università di Coimbra: è un giardino botanico con una collezione di piante tropicali, narcisi, ornithogalum, piante grasse, conifere e altre specie distribuite su una superficie di 13,5 ettari. Il Giardino Botanico dell’Università di Coimbra è stato fondato nel 1772 per ordine del Marchese di Pombal come parte integrante del “Museo di Storia Naturale”. Il Giardino si trova vicino al Dipartimento di Scienze della Vita della Facoltà di Scienze e Tecnologia dell’Università di Coimbra. Il Giardino fa parte dell’Associazione Ibero-Macaronesica dei Giardini Botanici e del BGCI (Botanical Gardens Conservation International). Questo giardino è stato creato dalla Riforma del Marchese di Pombal dell’Università di Coimbra, con l’obiettivo di integrare e indagare la vegetazione di tutto il mondo. L’Orto Botanico si distingue per la sua natura intensa e rigogliosa, per le sorgenti di una bellezza architettonica insolita, per l’esistenza di un giardino labirintico, per le serre, e per essere un luogo unico per la pratica delle attività all’aria aperta. Qui all’Orto Botanico possiamo vedere un vecchio sistema idraulico all’opera.

7. Mata Nacional do Choupal

Mata Nacional do Choupal: è un’area forestale di 80 ettari creata nel XVIII secolo con alberi delle varietà di pioppo, ontano, freixo, salgueiros, ulmeiro e lonete, con l’obiettivo di proteggere la zona costiera di Coimbra dalle inondazioni del fiume Mondego. Attualmente è uno degli spazi preferiti dalla popolazione di Coimbra come area ricreativa, ricreativa e sportiva.

8. Convento di São Francisco

Convento di São Francisco: è un edificio del XVII secolo con architettura manierista, originariamente progettato per accogliere i monaci francescani. Dal 2016 si è trasformato in un luogo d’eccellenza per congressi, colloqui ed eventi aziendali, sia nazionali che internazionali, posizionati nel settore del turismo d’affari (MICE – Meetings, Incentives, Conferences and Exhibitions). L’auditorium principale del Convento de são Francisco ha una capacità di 1125 posti, con una capacità totale di tutte le sale e auditorium di circa 5000 posti. Le attrazioni turistiche del Convento de São Francisco sono la facciata della chiesa, i dettagli degli edifici e i regolari eventi culturali.

9. Parco cittadino Manuel Braga

Manuel Braga City Park: è un parco situato vicino al fiume Mondego. Nel parco troviamo il Museu da Água, il vecchio Barcas Serranas utilizzato per il trasporto di merci tra Penacova e Figueira da Foz, un palco per spettacoli del 1904, e diverse sculture in onore di personaggi che vissero in Portogallo, vale a dire il busto di omaggio allo scrittore Antero de Quental, un monumento in onore della poetessa Florbela Espanca, del poeta e scrittore António Arnaut, una statua che commemora i 40 anni di vita letteraria di Manuel Alegre e il monumento in onore del dottor Manuel Braga, il grande promotore delle aree verdi della città di Coimbra.

10. Monastero di Santa Clara-a-Velha

Monastero di Santa Clara-a-Velha: o Monastero di Santa Clara de Coimbra, è un monastero di mendicante architettura gotica del 13 ° secolo. Il monastero fu ampliato per decisione della regina Santa Isabella che ordinò la costruzione del chiostro e della chiesa. Il monastero fu infine abbandonato a causa delle continue inondazioni del fiume Mondego. Il Monastero di Santa Clara-a-Velha si distingue per l’imponenza e le dimensioni del chiostro, del giardino e degli scavi archeologici che si trovano all’esterno. Qui c’è un centro interpretativo dove possiamo conoscere la storia del Monastero e vedere la raccolta di porcellane e terrecotte, rosari, anelli e tanti altri oggetti lasciati dalle Clarisse che abitavano il chiostro. Il Centro Interpretativo del Monastero di Santa Clara-a-Velha è installato in uno spazio di 1000m2 composto dal museo del Monastero di Santa Clara-a-Velha, auditorium, sale espositive, un negozio e una caffetteria.

Altri luoghi da esplorare a Coimbra e dintorni

  • Parque Verde do Mondego: è un parco situato sulle rive del fiume Mondego accanto al ponte pedonale Pedro e Inês, con collegamento al Parque Choupalino, situato sulla sponda occidentale del fiume dove troviamo il Clube Fluvial de Coimbra, la spiaggia Fluvial do Choupalinho, e le aziende legate alle attività nautiche, vale a dire Stand Up Paddle, la Sezione di sport nautici della CAA e monumenti storici, e le principali attrazioni, vale a dire il Monastero di Santa Clara-a-Velha e Portugal dos Pequenitos. Questo luogo comprende vasti spazi verdi, ristoranti, le piscine Jaime Lobo, un parco giochi per bambini e centri espositivi.

Barbican Gate

Porta de Barbacã: conosciuta anche come Porta e Torre de Almedina, è l’ingresso principale al Nucleo delle Mura della città vecchia di Coimbra, a cui si accede dalla Porta da Barbacã, situata in Rua Ferreira Borges.

Museo Nazionale di Machado de Castro

Museo Nazionale Machado de Castro: è uno dei più importanti musei di Belle Arti del Portogallo, installato nelle vecchie strutture del Paço Episcopal de Coimbra e in un grande edificio nuovo. Il Museo Nazionale di Machado de Castro ha una collezione con più di duemila anni di storia composta da diverse migliaia di pezzi di archeologia, scultura, gioielleria, gioielleria, pittura, disegno, ceramica, tessuti, mobili e 120 pezzi appartenenti al Tesoro Nazionale dal Portogallo.

Exploratory – Centro Ciência Viva de Coimbra

Exploratory – Centro Ciência Viva de Coimbra: è stato il primo centro scientifico ad essere creato in Portogallo. Attualmente ha la funzione di promuovere la cultura scientifica nella Regione Centrale del Portogallo, in associazione con l’Università di Coimbra, il Comune di Coimbra, l’Istituto Politecnico di Coimbra e la Fondazione Bissaya Barreto. L’Exploratory è installato in un edificio vicino al fiume MOndego, dove possiamo sperimentare la visione di film a 360º nell’Hemispherium, una sala cinema con un soffitto a cupola, visitare la mostra “Em Forma com Ciência” dedicata a temi legati al salute, organizzata in sette temi corrispondenti a ciascuno dei sistemi del corpo umano controllati dal cervello; e tante attività dedicate ai bambini.

PO.RO.S – Museu Portugal Romano in Sicó

PO.RO.S – Portugal Romano Museum in Sicó: è un innovativo museo interattivo con tecnologie che stimolano i sensi, rappresentando temi che alludono alla presenza dei romani nelle Terre di Sicó, al fine di divulgare la storia culturale delle terre di Sicó, nell’impero di Conímbriga. Nell’edificio del museo c’è una caffetteria con prodotti della regione e una terrazza con vista sul parco verde di Ribeira de Bruscos. PO.RO.S – Portugal Romano Museum in Sicó è un museo consigliato ad adulti e bambini, con un modo semplice e divertente per conoscere le civiltà dell’impero romano.

Chiesa di Santo António dos Olivais

Chiesa di Santo António dos Olivais: è una chiesa storica del XIII secolo con un portico e un’imponente scalinata, fiancheggiata da sei cappelle con figure in creta che rappresentano la vita di Cristo

Jardim da Manga

Jardim da Manga: noto anche come Claustro da Manga, è un luogo di architettura rinascimentale del XVI secolo classificato come Monumento Nazionale.

Nuova cattedrale di Coimbra

  • Sé Nova: è la sede della Diocesi di Coimbra e della Parrocchia di Sé Nova, installata in un edificio di architettura di stile manierista e barocco. La costruzione della Sé Nova de Coimbra iniziò nel 1598 e terminò nel 1698. Le attrazioni della Sé Nova de Coimbra sono l’imponente facciata su Largo Feira dos Estudante, il chiostro e l’altare riccamente decorato con sculture in legno dorato.

Mulini di Gavinhos

Mulini Gavinhos: sono gli ex libris di Figueira de Lorvão. Sono costituiti dai 14 vecchi mulini a vento utilizzati per la molitura dei cereali, situati nella parte alta del villaggio di Gavinhos, con vista panoramica sulla Serra do Buçaco e la Serra da Aveleira. È un luogo naturale, molto popolare per le escursioni, la fotografia di paesaggi e i tramonti. Qui c’è un parco giochi per bambini e un bar-caffetteria.

Piscina naturale di Ançã

Ançã Natural Pool: è una piscina naturale con fondo in pietra, alimentata da Fonte de Ança, che eroga più di 20000 litri di acqua al minuto. Questa è l’origine della pietra Ança, un tipo di pietra naturale usata storicamente in monumenti come il Monastero di Batalha

Monumento a Joaquim António de Aguiar

Monumento a Joaquim António de Aguiar: è la statua in onore di Joaquim António de Aguiar, il politico portoghese noto come “Mata-Frades” responsabile di quello del 30 maggio 1834, che dichiarò tutti i conventi estinti ” , collegi, ospizi e qualsiasi altra casa di ordini religiosi regolari “, i loro beni essendo secolarizzati e incorporati nel Tesoro nazionale dello Stato portoghese. La statua si trova in Largo da Portagem, l’ingresso alla zona storica di Coimbra, importante luogo di ritrovo dove gli ex mercanti pagavano la tassa prima di entrare in città. Oggi è un luogo piacevole di fronte al fiume Mondego, con terrazze, e un punto di ingresso nella zona pedonale dello shopping della città di Coimbra.

Cappella di São Miguel

Capela de São Miguel è una cappella di architettura manuelina del VI secolo, situata presso l’Università di Coimbra, classificata come monumento nazionale e patrimonio mondiale dell’UNESCO. Le attrazioni della cappella sono il portico in stile manuelino, la pala d’altare principale altamente decorata con intagli dorati, l’organo di grande statura ei soffitti dipinti con incisioni colorate e il simbolo della corona portoghese.

Quinta das Lágrimas

Quinta das Lágrimas: è un luogo ricco di storia con alberi secolari, rovine medievali e neogotiche, creato nel XIV secolo con lo scopo di portare l’acqua da due sorgenti al Convento di Santa Clara, all’allora Quinta do Pombal. Attualmente Quinta das Lágrimas consiste in un giardino di 18 ettari intorno a Quinta da Lágrimas, un palazzo del XIX secolo trasformato in un hotel di lusso. A Quinta das Lágrimas troviamo la Fonte do Amor e la Fonte das Lágrimas, dove furono consegnate le lettere scritte da D. Pedro I a D. Inês de Castro. Questa fattoria deve il suo nome perché era il luogo romantico del re portoghese D Pedro e D Inês de Castro, e dove fu assassinato D. Inês.

Punto di vista di Penacova

Miradouro De Penacova: noto anche come Mirante Emydgio da Silva, è un belvedere di fronte al vecchio hotel di Penacova, con una cupola risalente al 1908 da dove si ha una fantastica vista panoramica sulla valle del Mondego de Penacova.

Libreria Mondego

Livraria do Mondego: è un geomonumento di roccia naturale costituito da quarziti provenienti dall’Ordovícico, situato sulle rive del fiume Mondego vicino a Penacova. Questo geomonumento è stato scolpito nel corso di centinaia di milioni di anni attraverso l’erosione del fiume e la pressione delle forze tettoniche, creando una forma spettacolare di roccia scolpita verticale che simula la forma di libri su uno scaffale, visibile dalla strada N2. C’è una passerella in legno, da dove possiamo vedere Livraria do Mondego.

Acquedotto di São Sebastião

Acquedotto di São Sebastião: noto anche come Arcos do Jardim, è un acquedotto romano in pietra composto da 21 archi, restaurato nel XVI secolo, classificato come monumento nazionale, che riforniva la parte alta della città di Coimbra. L’acquedotto si trova vicino al Giardino Botanico dell’Università di Coimbra.

À Capela

À Capela: è una casa del fado a Coimbra installata nella Cappella di Nossa Senhora da Vitória del XIV secolo, un edificio storico classificato come Patrimonio Storico di Interesse Comunale. À Capela offre spettacoli giornalieri e un servizio pasti.

Chiesa di São Tiago

Igreja de São Tiago: è uno dei grandi monumenti romanici della città di Coimbra, risalente al 12 ° secolo, la chiesa di São Tiago si trova in Praça do Comércio nel cuore del centro storico di Coimbra. La chiesa è uno dei punti di partenza per i pellegrini in cammino verso Santiago de Compostela.

Punto di vista di Penedo da Saudade

Punto di vista Penedo da Saudade: è un luogo dove, secondo la leggenda, il re D Pedro avrebbe pianto la morte di D Inês. Questo masso include un giardino e busti di figure della cultura portoghese, vale a dire António Nobre ed Eça de Queiroz. Dal punto di vista Penedo da Saudade, abbiamo una vista panoramica sulla parte orientale della città fino al fiume Mondego, la Serra do Roxo e le montagne Lousã. Lungo Penedo da Saudade troviamo innumerevoli poesie d’amore e dediche scritte nelle pietre.

Queen Santa Isabel Bridge

Il ponte Rainha Santa Isabel è il ponte aperto nel 2004 sul fiume Mondego che consente un accesso più rapido al sud della città di Coimbra.

Lapa dos Esteios

Lapa dos Esteios: noto anche come Quinta das Canas, si trova sulla riva sinistra del fiume Mondego, all’uscita sud di Coimbra, vicino al ponte Rainha Santa Isabel. Quinta das Canas evidenzia il belvedere che offre una vista panoramica su Coimbra e sul fiume Mondego, una foresta con vegetazione proveniente da tutto il mondo, lastre di marmo incastonate nella roccia che celebrano gli artisti della città e una fontana circondata da statue con la particolarità di dare le spalle alla città.

Riserva naturale Paul de Arzila

Riserva Naturale Paul de Arzila: è un parco naturale di pini che si trova fuori città, sulla riva sinistra del fiume Mondego. Questo parco naturale si caratterizza per avere una flora molto varia, composta da giglio giallo, pini, pioppi, salici, eucalipti e pini. Questo parco naturale è un’area privilegiata a Coimbra per osservare gli uccelli migratori che vengono a nidificare qui.

Foresta nazionale di Vale de Canas

Foresta nazionale della Vale de Canas: aperta nel XVI secolo, comprende una fauna e una flora variegate. Possiede l’eucalipto più grande d’Europa, alto circa 75 metri. Qui possiamo passeggiare, fare picnic, svolgere attività sportive all’aria aperta, ovvero corsa e mountain bike.

Centri commerciali a Coimbra

Forum di Coimbra

Forum Coimbra: è il centro commerciale più grande e ricercato di Coimbra, composto da tre piani, 147 negozi, che comprende un’area ristorante, ipermercato Continente, negozio Fnac, sei cinema, parcheggio

Alma Shopping

Alma Shopping: è un centro commerciale di 4 piani, 114 negozi, ipermercato Auchan, area ristoranti, cinema e altri servizi.

Coimbra Shopping

Coimbra Shopping è un centro commerciale a 2 piani, circa 60 negozi, ipermercato Continente, area ristorante e altri servizi.

  • Vale das Flores Linear Park: è un parco con circuito pedonale e parco giochi al centro dell’area urbana, di fronte al Coimbra Shopping. È uno dei luoghi piacevoli per praticare attività sportive a Coimbra.

Luoghi da visitare vicino a Coimbra

Museo dell’olio d’oliva

Museu do Azeite: è un museo installato in un edificio di architettura altamente contemporanea a forma di ramo d’ulivo, dedicato alla storia millenaria della produzione di olio d’oliva, situato nell’antica città romana di Bobadela, Oliveira do Hospital, vicino a Serra da Stella. La collezione del Museu do Azeite mostra le macchine ei processi creati nel tempo dagli uomini per l’estrazione dell’olio d’oliva, valorizzando la storia e il patrimonio della regione, uniti al contributo dello sviluppo turistico. Al Museo dell’Olio d’Oliva c’è il “Cantinho da Ciência”, uno spazio con attività a disposizione dei più piccoli, con giochi didattici interattivi, dove i giovani giocano come scienziati per scoprire il processo, dalla creazione dell’oliva alla produzione dell’olio d’oliva.

Lousã

Lousã: è un villaggio nel distretto di Coimbra con circa 18mila abitanti. Lousã è stata popolata sin dall’epoca romana perché i suoi sotterranei sono ricchi d’oro. Lousã ha ricevuto una carta nel 1513 durante il regno di D Manuel I. Nel XVIII secolo questa città è cresciuta grazie alle industrie della carta e della filatura. Attualmente Lousã si distingue per l’artigianato, vale a dire vimini, ceramiche e ricami. Dalla gastronomia di Lousã segnaliamo il capretto arrosto, la chanfana, le migas, la tibornada al mulino, il pane di mais e il riso dolce. A Lousã, le principali attrazioni sono:

  • Serra da Lousã, una montagna con un’altitudine di 1205 metri nel punto più alto di Trevim, parte del sistema Montejunto-Estrela. Serra da Lousã è nota per l’esistenza di 12 dei 27 villaggi scisti in Portogallo, vale a dire i villaggi di Aigra Nova, Aigra Velha, Candal, Casal de São Simão, Casal Novo, Cerdeira, Chiqueiro, Comareira, Ferraria de São João, Gondramaz, Pena e Talasnal. Oltre ai villaggi di scisto esistenti nella Serra da Lousã, qui troviamo
  • il Parco Biologico Serra da Lousã, un parco che conserva il più vasto campione di fauna selvatica del Portogallo, con l’obiettivo di preservare le specie selvatiche esistenti nel territorio. Qui possiamo passeggiare e osservare aquile, gufi, linci, lupi, volpi, cinghiali, daini, cervi, caprioli, capre e altri animali selvatici.
  • Castelo da Lousã: noto anche come Castelo de Arouce è un castello medievale dell’XI secolo, classificato come monumento nazionale, situato sulla riva destra del fiume Arouce. Il castello è in buone condizioni. Vicino al Castello di Lousã possiamo visitare il Santuario di Nossa Senhora da Piedade, situato vicino alla cascata su una spiaggia fluviale, il Miradouro da Piedade con vista sul Castello di Lousã e il Santuario Senhora da Piedade
  • Baloiço da Lousã: è un’altalena costruita in legno, situata a 1205 metri, nell’Alto de Trevim, il punto più alto della Serra da Lousã. Lo swing è molto popolare per la fotografia e per il paesaggio mozzafiato, comunemente noto come lo swing più famoso del Portogallo.

Figueira da Foz

Figueira da Foz: è la più importante città costiera del distretto di Coimbra, situata a circa 40 km dalla città di Coimbra. Ha circa 59mila abitanti. Figueira da Foz è un’attrazione balneare che riceve un grande afflusso di turisti durante l’estate grazie alle sue ampie spiagge, diventando un centro cosmopolita unico nella regione. L’eccezionale patrimonio di Figueira da Foz comprende il Museo Municipale Dr. Santos Rocha, la Igreja de São Julião, il Núcleo Museológico do Mar e il Forte de Santa Catarina . La gastronomia di Figueira da Foz ha una serie di specialità, vale a dire zuppa di pesce Figueira, gamberetti Costa da Figueira, raggio di Pitau e dolci Brisas da Figueira.

  • Casino Figueira, è l’ex libris di Figueira da Foz, aperto alla fine del XIX secolo. Casino Figueira è un casinò con roulette, blackjack e sale da poker, slot machine e una sala teatro dove si svolgono molti spettacoli di arte e intrattenimento di livello mondiale.
  • Praia de Quiaios: è la spiaggia del piccolo villaggio di Murtinheira, una spiaggia selvaggia situata a nord di Figueira da Foz, composta da un’estesa sabbia, e da un paesaggio composto dalla Serra da Boa Viagem.

Montemor-o-Velho

Montemor-o-Velho: è un villaggio situato in una zona strategica del distretto di Coimbra, a circa 20 km dalla città di Figueira da Foz, Montemor-o-Velho ha un ricchissimo patrimonio, fauna e flora, ovvero, il Castello di Montemor-o-Velho, castello dell’XI secolo in buone condizioni di conservazione situato in posizione dominante sul paese, sulla riva destra del fiume Mondego. All’interno delle mura del castello troviamo la Chiesa di Santa Maria da Alcáçova, una chiesa dell’XI secolo restaurata nel corso dei secoli. A MOntemor-o-Velho troviamo anche la Riserva Naturale Paúl de Arzila. In questo comune possiamo gustare specialità gastronomiche uniche, vale a dire il riso lampreda, l’shad fritto, i pasticcini Tentúgal o il dolce Papos de Anjo.

Gois

Góis: è un comune nel distretto di Coimbra, situato a est di Coimbra. A Góis si evidenziano la Igreja Matriz de Góis, la Igreja da Misericórdia, l ‘Ecomuseum de Góis, la Praia Fluvial da Peneda e la Praia Fluvial das Canaveias .

Pampilhosa da Serra

Pampilhosa da Serra: è un villaggio con panorami fantastici, la Cascata da Serra da Boa Viagem, una cascata, che purtroppo si prosciuga nei mesi più caldi. Il patrimonio di Pampilhosa da Serra comprende la Igreja Matriz, la Capela da Misericórdia, la Capela de Santo António, la Capela de São Sebastião, la Capela de São Jerónimo, il Museo Municipale e il Belvedere del Cristo Rei di Pampilhosa da Serra. Qui troviamo la spiaggia fluviale di Dornelas do Zêzere e la spiaggia fluviale di Janeiro de Baixo.

Penacova

Penacova: è un villaggio situato a 22 km da Coimbra, sulla riva destra del fiume Mondego, circondato dai monti Buçaco e Roxo, offrendo un paesaggio lussureggiante e unico. A Penacova segnaliamo la Igreja Matriz, la Cappella di Senhora do Monte Alto, la Cappella di Nossa Senhora da Guia, la Quinta da Ribeira, il Miradouro Raúl Lino, il Monastero di Lorvão, il Barragem da Aguieira e il Moinhos de Gavinhos.

Mata do Buçaco

Mata do Buçaco: la Mata Nacional do Buçaco, situata nella Serra do Buçaco nel comune di Mealhada, fu piantata dall’Ordine Religioso dei Carmelitani Scalzi nel XVII secolo, qui troviamo un convento che operò tra il 1628 e il 1834 , l’anno in cui furono estinti gli ordini religiosi in Portogallo. Il Palazzo Reale di Mata Nacional do Buçaco fu costruito nel 1888. Mata do Buçaco fu testimone di una delle più importanti battaglie contro le truppe di Napoleone il 27 settembre 1827, infliggendo una pesante sconfitta al generale Massena. In questo luogo vale la pena visitare il convento di Santa Cruz do Buçaco, il Museo Militare di Buçaco e il Palácio do Buçaco

  • Palácio do Buçaco: è un hotel ospitato in un palazzo in stile manuelino del XIX secolo, classificato come monumento nazionale, una proprietà di interesse pubblico, considerata l’ultima eredità dei re del Portogallo. L’edificio è decorato con pannelli di piastrelle, affreschi e dipinti raffiguranti l’epopea delle scoperte portoghesi che evocano Os Lusíadas, le auto di Gil Vicente e la guerra peninsulare, graziose sculture di António Gonçalves e Costa Mota, dipinti di João Vaz che illustrano versi dell’epopea di Luís Vaz de Camões, affreschi di António Ramalho e dipinti di Carlos Reis

Cantanhede

Cantanhede: è il capoluogo del comune diviso nelle 14 parrocchie di Ançã, Cadima, Cantanhede e Pocariça, Cordinhã, Covões e Camarneira, Febres, Murtede, Ourentã, Portunhos e Outil, Sanguinheira, São Caetano, Sepins e Bolho, Torch, e Vilamar e Corticeiro de Cima. A Cantanhede possiamo visitare:

  • il Museu da Pedra, con un’eccellente mostra di reperti archeologici risalenti al Paleolitico, fossili di oltre 65 milioni di anni, una curiosa mostra di spettri zx e computer Sinclair. Cantanhede si trova a 34 minuti da Figueira da Foz.

Serra do Açor

Serra do Açor: è una montagna nel centro del Portogallo, vicino alla Serra da Estrela, che copre Arganil, Pampilhosa da Serra, Covilhã, Seia, Oliveira do Hospital e Góis. Il punto più alto della Serra do Açor è il Pico de Cebola, a 1418 metri di altitudine. Nella Serra do Açor troviamo:

  • Cascata Fraga da Pena: è una cascata di 20 metri tra roccia scistosa e vegetazione autoctona. La cascata Fraga da Pena è una delle grandi attrazioni della Serra do Açor.

Piódão

Piódão: è un villaggio classificato come proprietà di interesse pubblico, un tipico villaggio in Portogallo. A Piodão possiamo visitare la cappella di São Pedro, cappella di São João, cappella di Santa Bárbara, cappella di Senhora da Saúde e cappella di Senhora do Bom Parto. Qui troviamo la spiaggia del fiume Piódão, situata sul fiume Piodão,

Arganil

Arganil: è una città, la sede del comune con le 14 parrocchie di Arganil, Benfeita, Celavisa, Cepos e Teixeira, Cerdeira e Moura da Serra, Côja e Barril de Alva, Folques, Piódão, Pomares, Pombeiro da Beira, São Martinho da Cortiça, Sarzedo, Secarias e Vila Cova de Alva e Anseriz.

Castello di Penela

Castelo de Penela: è un castello medievale del XII secolo in stile gotico, costruito su una collina sopra il villaggio di Penela. All’interno del casatelo possiamo visitare la Igreja Matriz de São Miguel de Penela.

Cascata da Pedra da Ferida

Cascata Pedra da Ferida: è una cascata situata nella Serra do Espinhal, con una cascata di 25 metri tra roccia e vegetazione

Festival e pellegrinaggi di Coimbra

  • Festività della città di Coimbra e Rainha Santa Isabel: si tengono ogni anno a luglio per onorare la santa patrona Santa Isabel. Questa festa si svolge con la processione notturna e la processione diurna.
  • Fiera medievale di Coimbra: si tiene ogni anno a luglio a Largo da Sé Velha.
  • Feira dos Lázaros: si svolge domenica a São Lázaro con l’obiettivo di ricreare un’antica tradizione di Coimbra, con il gioco delle arrufadas e la vendita di dolci da parte dei bambini.
  • Fiera della gastronomia e dell’artigianato: si tiene ogni anno a luglio.
  • Festa delle lattine per studenti dell’Università di Coimbra: si tiene ogni anno a ottobre. È la festa di ricevimento per i nuovi studenti dell’Università. Per una settimana si svolgono concerti, attività culturali e sportive, e si conclude con un corteo accademico per le vie cittadine.
  • Burning of the Ribbons of the Students of the University of Coimbra: si tiene ogni anno a maggio, è la più grande festa studentesca di tutta Europa. Questa festa si svolge per otto giorni, pari al numero dei college che compongono l’Università di Coimbra. La settimana Queima das Fitas inizia con la Serenata Monumentale sulle scale della Cattedrale Vecchia, il Gala delle Facoltà, la Garraiada, la Pasta Sale, la Queima do Grelo e la Parata dei Quartanistas.

La gastronomia di Coimbra

La gastronomia di Coimbra è ricca e varia. I piatti tipici di questa regione comprendono specialità uniche al mondo:

  • Riso lampreda (Arroz de Lampreia);
  • Budino di riso Coimbra (Arroz doce à moda de Coimbra);
  • Chanfana (Chanfana);
  • Maialino arrosto di Bairrada (Leitão Assado da Bairrada);
  • Zuppa di nozze (Sopa de Casamento).

L’artigianato di Coimbra

L’artigianato della regione di Coimbra include tradizioni come stracci, ricami, latta, argilla nera, pezzi di ceramica, vimini, canastraria, stuoie e stuoie.

L’economia di Coimbra

L’economia del distretto di Coimbra è un’economia molto dinamica e innovativa in Portogallo. È a Coimbra che troviamo l ‘Instituto Pedro Nunes, considerato il miglior incubatore tecnologico al mondo, riconoscimento ricevuto dal premio Best Science Incubator. La stragrande maggioranza delle aziende si concentra sui servizi, il commercio e il settore immobiliare. Nelle industrie manifatturiere, evidenziamo l’industria dei prodotti da forno, l’industria del legno, l’industria del sughero, l’industria dei minerali non metallici e l’industria dei prodotti metallurgici.
La maggior parte di queste industrie si trova nei due parchi industriali che esistono in questa città, il Parque Industrial de Eiras e il Parque Industrial de Taveiro.
Coimbra è un importante centro di attrazione turistica, con il 3,3% delle strutture alberghiere e il 2,1% dei posti letto disponibili nel paese.
A Coimbra, l’agricoltura continua a svolgere un ruolo importante nell’economia. Tra i prodotti agricoli segnaliamo riso, mais, ortaggi, frutta e vino.

Posizione geografica e clima

Coimbra è una città situata nel centro del Portogallo. Coimbra si trova a circa 122 km dalla città di Porto e a circa 207 km da Lisbona. Il nativo di Coimbra si chiama coimbrão, conimbricense o conimbrigense. Il distretto di Coimbra ha un clima mite con temperature che variano da 30ºC in estate a 5ºC e 14ºC in inverno. Il distretto di Coimbra confina con i distretti di Aveiro e Viseu a nord, il distretto di Guarda a nord-est, il distretto di Castelo Branco a est, il distretto di Leiria a sud e l’Oceano Atlantico a ovest. Il distretto di Coimbra è diviso in 17 contee, vale a dire:

  • Arganil
  • Cantanhede
  • Coimbra
  • Condeixa-a-Nova
  • Figueira da Foz
  • Gois
  • Lousã
  • Mira
  • Miranda do Corvo
  • Montemor-o-Velho
  • Oliveira do Hospital
  • Pampilhosa da Serra
  • Penacova
  • Penela
  • Soure
  • Pensione
  • Vila Nova de Poiares

Le montagne più importanti del distretto di Coimbra sono Açor, Lousã, Cabeço do Souto, Vieiro e Urra. I fiumi più importanti nel distretto di Coimbra sono: Alva, Arunca, Corvo, Mondego e Seia. Il fiume Mondego è il più grande fiume portoghese con un’estensione di 234 km. Questo fiume nasce nella Serra da Estrela a 1425 metri di altitudine, nel comune di Mondeguinho nel comune di Guarda, e sfocia nella Figueira da Foz. Il bacino idrografico del fiume Mondego ha una superficie di 6644 km2 e comprende luoghi che offrono paesaggi unici, vale a dire le dighe Aguieira e Raiva e la Livraria do Mondego, a Penacova.

Brevi fatti da Coimbra

  • Popolazione della regione di Coimbra: circa 433mila abitanti
  • Popolazione della città di Coimbra: circa 134mila abitanti
  • Area: 319,4 km2
  • Anno di fondazione del Comune: 1111
  • Distretto: Coimbra
  • Ex Provincia: Beira Litoral
  • Santa Patron: Santa Isabel de Portugal
  • Festa comunale: 4 luglio
Back to Top
error: